Coppa Italia, l’Arcetana vola ai sedicesimi di finale: a Scandiano i gol di Travagliati, Marino e Bernabei firmano il successo sul Campagnola

ARCETANA – CAMPAGNOLA 3 – 1

RETI: 3’pt Travagliati (A), 14’st rig. Marino (A), 19’st Bernabei (A), 25’st Mastaj (C).

ARCETANA: Burani, De Martino, Bocedi (dal 1’st Setti), Monti, Foderaro (dal 7’st Casoni), Mammi, Cristiani, Corradini (dal 1’st Bernabei), Travagliati, Okoduwa (dal 17’st Pirruccio), Marino (dal 17’st Davitti). A disp.: Giaroli, Gualtieri, Poletti, Soverini. Allenatore: Pierfrancesco Pivetti.

CAMPAGNOLA: Ripesi, Platani, Reggiani, Capone, Camara (dal 28’pt Catellani), Gremmo, Dall’Asta, Michelini, Barolo, Jorge Sgro (dal 7’st Mastaj), Pivetti. A disp.: Tucci, Spagnoli, Scarpato, Spaggiari, Moretti, Perrone. Allenatore: Agide Artoni.

ARBITRO: De Robertis di Bologna (assistenti Robello di Piacenza e Colangelo di Reggio Emilia).

NOTE: spettatori 250 circa. Ammoniti Cristiani (A) e Ripesi (C).

Scandiano, 28 settembre 2022 – I biancoverdi continuano ad avanzare nella Coppa Italia di Eccellenza e Promozione – Memorial Maurizio Minetti. La vittoria ottenuta stasera al “Torelli” di Scandiano ha permesso di raggiungere i sedicesimi di finale: un traguardo che l’Arcetana non centrava davvero da parecchi anni. Stavolta la formazione di Pierfrancesco Pivetti ha affrontato il Campagnola davanti a una folta platea, dando vita a un confronto che avrà modo di ripetersi anche in campionato: entrambe le compagini disputano infatti il girone A di Eccellenza.

Quanto ai cenni di cronaca, nel corso del primo tempo i padroni di casa gettano le basi della vittoria esprimendo un netto predominio territoriale: non a caso, i biancoverdi modificano il risultato in proprio favore già al 3′. Il primo gol nasce da un’iniziativa di Marino, che vince un contrasto sulla fascia laterale per poi servire Travagliati: quest’ultimo non perde quindi l’occasione per andare a segno, con un ottimo destro dal limite dell’area.

Durante la ripresa, la supremazia dell’Arcetana si amplifica ulteriormente: al 14′ Monti effettua un preciso lancio a beneficio di Marino, che si avvia a grandi passi verso la porta rosanero fino a essere atterrato da Ripesi in piena area. L’arbitro non incontra esitazioni nell’assegnare il rigore, e dal dischetto lo stesso Marino realizza un applaudito raddoppio. A stretto giro arriva pure il tris: basta attendere soltanto cinque minuti, e Bernabei realizza il 3-0 grazie a un astuto pallonetto davanti al portiere. Per il pur generoso Campagnola c’è soltanto la magra, ma comunque significativa gratificazione legata al gol della bandiera: al 25′ Mastaj lascia partire un’autentica fiondata da fuori area, che spedisce la sfera a insaccarsi a fil di palo. 

Da segnalare inoltre due problemi legati agli infortuni: Camara ha dovuto abbandonare la sfida già nel 1° tempo, mentre Setti è uscito in pieno recupero per infortunio. L’Arcetana aveva già esaurito i cambi, e dunque ha affrontato gli ultimissimi minuti in 10 contro 11.

I sedicesimi di finale, sempre con gare a eliminazione diretta, si giocheranno il 12 e il 26 ottobre: tuttavia l’Arcetana conoscerà il nome della propria avversaria già venerdì prossimo 30 settembre, dopo l’apposito sorteggio effettuato dalla Figc regionale.