Dopo la novità legata all’arrivo di mister Pierfrancesco Pivetti, che sarà coadiuvato dal confermato viceallenatore Davide Camagnoni, per l’Arcetana è tempo di iniziare a costruire la rosa di giocatori che affronterà il campionato di Eccellenza 2021/22: pochi giorni fa il direttore sportivo aveva promesso novità a stretto giro, e ora anche questo annuncio trova puntuale riscontro nella realtà dei fatti.

“Possiamo ufficializzare una lunga e prestigiosa serie di riconferme – spiega il ds biancoverde Fabio Chiarabini – A livello difensivo potremo nuovamente contare su Christian Macca, Francesco Tognetti e Matteo Mattioli. Per quanto riguarda invece il centrocampo, ovviamente il capitano Simone Corradini continuerà a vestire la casacca dell’Arcetana: lo stesso vale pure per i suoi colleghi di reparto Manuele Cavazzoli, Riki Bernabei e Alessio Leoncelli. Nell’ambito della fase offensiva, Salvatore “Sasà” Greco continuerà la propria traiettoria qui ad Arceto: riconfermato pure l’attaccante Luca Travagliati”.

Oltre a tutti questi rinnovi, un’altra notizia di spicco all’interno dell’organico è indubbiamente rappresentata dal primo neoacquisto della nuova stagione:

“Il nostro centrocampo si arricchisce in maniera ulteriore con un rinforzo di comprovata e pregevole esperienza – sottolinea Chiarabini – Si tratta di Fabio Agrillo, classe 1983 che nel corso degli anni ha accumulato esperienze anche in categorie superiori. Nel suo lungo percorso calcistico figurano trascorsi a livello di serie D con Pavullese e Formigine, e in C con la maglia della Reggiana: in Eccellenza il suo cammino si è invece articolato all’interno di realtà di primo piano quali Dorando Pietri Carpi, Bagnolese, Cittadella Vis San Paolo, San Michelese e Folgore Rubiera. Tutto ciò senza dimenticare i passaggi più recenti: nel 2019/20 lui ha contribuito al salto di qualità della Modenese dalla Promozione all’Eccellenza, proprio sotto la guida di Pivetti. A seguire Agrillo è poi approdato nelle file della Pieve Nonantola, sempre in Promozione. A Fabio va il più cordiale benvenuto all’interno della famiglia Arcetana: al tempo stesso, rinnoviamo stima e gratitudine anche a tutti i ragazzi che resteranno in biancoverde durante il prossimo campionato”.