Alex Spaggiari pone quindi l’accento sulle pecche arbitrali:

“Una direzione di gara scandalosa – afferma deciso il presidente dell’Arcetana – Il risultato emerso oggi è completamente bugiardo: di certo il Colorno è una fuoriserie della categoria, ma tra noi e loro non c’è tutto il divario che il 4-1 finale potrebbe suggerire. A livello di episodi e di atteggiamento, l’arbitro ha preso provvedimenti quantomeno discutibili: ad esempio, ignorando a più riprese le bandierine alzate dei suoi collaboratori. Inoltre, sull’1-1, c’era un’espulsione per doppio giallo grande come una casa da comminare a Zaccariello: tuttavia il direttore di gara ha graziato il numero 2 gialloverde, e di lì a poco il Colorno ha realizzato il suo secondo gol. Se in una situazione di parità fossimo andati in superiorità numerica, forse ora saremmo qui a parlare di tutt’altra cronaca. Per non parlare poi del rosso diretto a Zito, che si presta a più di qualche discussione. Purtroppo, non è la prima volta che a Colorno ci capitano arbitraggi simili: a quanto pare, quando giochiamo sul terreno gialloverde non siamo molto fortunati… Al tempo stesso – rimarca Spaggiari – tutte queste situazioni che ho descritto non possono affatto essere un alibi per la squadra: la sconfitta deve comunque indurre a un ulteriore sovrappiù di impegno e lavoro, per provare a risollevarci immediatamente già domenica prossima”.