PIER FRANCESCO PIVETTI – ALL. ARCETANA

“Il primo tempo è stato contraddistinto da un visibile predominio del Rolo – commenta Pierfrancesco Pivetti, trainer dell’Arcetana – In compenso nella ripresa abbiamo fornito una prova molto più concreta, pareggiando i conti con pieno merito. Dal nostro punto di vista, resta addirittura una piccola punta di rammarico: nelle battute conclusive, sembravano persino esserci le condizioni per fare bottino pieno. Ad ogni modo, lagnarsi sarebbe del tutto fuori luogo: il pari rispecchia bene l’andamento della partita. Poi si tratta di un punto che reputo di elevato valore, ottenuto contro una tra le principali potenze della categoria. Quanto all’espulsione, trovo che sia un provvedimento incomprensibile – rimarca il timoniere biancoverde – Infatti, in quella circostanza io non ho detto proprio nulla: comunque pazienza, non è certo il mio cartellino rosso a inficiare il buon risultato che siamo stati capaci di ottenere”. 

Pivetti si sofferma quindi sulla situazione dell’infermeria:

“Oggi eravamo privi di Zito, alle prese con i suoi inghippi di carattere muscolare – evidenzia l’allenatore – Tognetti ha lasciato la sfida anzitempo, proprio per lo stesso motivo: inoltre Davitti non è al meglio, e oggi ha potuto giocare soltanto i primi 45′. Tutto ciò senza dimenticare Greco e Andreoli, che hanno stretto i denti fino in fondo pur non essendo certo al meglio della forma. Restano dunque molte situazioni da valutare in vista di sabato prossimo, quando giocheremo in anticipo a Salsomaggiore: sarà un’altra battaglia, come ce ne sono tutte le settimane in questo girone A. La sconfitta che i termali hanno rimediato oggi a Traversetolo non deve affatto trarre in inganno: i nostri prossimi avversari possono contare su potenzialità tecnico-agonistiche davvero rilevanti”.

MAURIZIO GALANTINI – ALL. ROLO

“Purtroppo siamo stati sciuponi – afferma invece Maurizio Galantini, tecnico del Rolo – Senza dubbio, avremmo potuto chiudere il 1° tempo con un vantaggio ben superiore rispetto allo 0-1: nei primi 45′ siamo stati in grado di sviluppare un’ottima prova, contro un’Arcetana comunque tenace e ben organizzata in campo. Nella ripresa abbiamo poi subìto una flessione, e una nostra leggerezza ha agevolato i biancoverdi nell’andare a realizzare l’1-1. Un punto qui in via Caraffa è un risultato di spessore: d’altro canto, analizzando il film della partita, credo proprio che noi avremmo meritato l’intera posta in palio”.

Nel finale, si è resa necessaria la sostituzione di Bagni:

“Oggi lui ha finalmente giocato dall’inizio, e nelle fasi conclusive ha accusato crampi – spiega Galantini – Ad ogni modo, la prova che lui ha fornito è sicuramente confortante”.

Ora la capolista Cittadella Vis Modena ha 6 punti di margine sul Rolo, ma il trainer biancoblù non se ne preoccupa più di tanto:

“Fin qui stiamo portando avanti un cammino davvero notevole, e non a caso siamo ancora imbattuti. Al tempo stesso, per noi la salvezza resta sempre il traguardo primario: una meta che continueremo ad inseguire anche domenica prossima, nel derby casalingo contro il Campagnola”.