Il percorso dell’Arcetana 2021/22 è ufficialmente iniziato: come previsto già da settimane, il raduno della compagine biancoverde ha avuto luogo ieri sera lunedì 16 agosto. La squadra si è ritrovata nella consueta cornice dei campi di via Caraffa, per dare inizio al lavoro preparatorio in vista dell’ormai imminente stagione di Eccellenza. Nella fattispecie, il turno inaugurale di campionato verrà disputato domenica 12 settembre: tuttavia sette giorni prima inizierà la Coppa Italia “Memorial Maurizio Minetti” che vedrà impegnate le squadre di Eccellenza e Promozione in un tabellone unico.

Intanto, il primo allenamento si è svolto a ranghi decisamente abbondanti: c’è ancora qualche assenza legata alle vacanze, ma nel giro di pochi giorni mister Pivetti potrà lavorare con l’organico al completo.

“Il nostro organico conta 20 giocatori – ha ricordato il ds Fabio Chiarabini, rivolgendosi alla squadra prima di cominciare l’allenamento – Tuttavia, la rosa potrà essere arricchita con alcuni elementi in arrivo dalla nostra Juniores: questo periodo di preparazione precampionato sarà molto utile anche per effettuare valutazioni precise in tal senso. Per il resto, tutti noi sappiamo molto bene ciò che ci attende: davanti a noi c’è una traiettoria davvero tosta da percorrere, un cammino che ci porterà a sfidare molte avversarie di primissimo piano. Al tempo stesso, nessun motivo per nutrire particolari timori: la consapevolezza delle difficoltà che incontreremo non deve mai mancare, ma dovrà sempre essere unita a una corroborante dose di autostima. Quest’Arcetana ha infatti le caratteristiche che servono per affrontare ogni avversaria nel modo giusto, mettendo in campo un apprezzabile tasso di concentrazione e di qualità tecnico-agonistiche”.

Immancabili poi le parole del nuovo trainer Pierfrancesco Pivetti: oltre a fornire i primi dettagli sulle attività da svolgere e sugli schemi da applicare durante le partite, il tecnico si è pure soffermato sugli obiettivi biancoverdi in questo 2021/22.

“Siamo in Eccellenza, e ovviamente puntiamo quantomeno a mantenere la categoria – ha sottolineato l’allenatore – D’altro canto, noi non possiamo affatto accontentarci di giocare soltanto per il quartultimo o quintultimo posto. Il traguardo che bisognerà raggiungere sta giocoforza nel dare sempre il massimo: sia dal punto di vista delle energie sia sotto l’aspetto dell’efficacia in termini di gioco, senza ovviamente dimenticare quella robusta scorza caratteriale che ci verrà richiesta in maniera costante. Sarà poi la classifica a dire dove il nostro massimo potrà portarci: ritengo comunque che esistano buoni motivi per essere fiduciosi fin da ora, e non è affatto una frase-slogan. L’Arcetana presenta infatti un organico che si può a buon diritto definire “ben miscelato” – ha aggiunto Pivetti – Oltre ad avere una sapiente mescolanza tra giovani emergenti ed elementi di maggiore esperienza, possiamo contare su una squadra caratterizzata da forze credibili e ben assortite in ogni reparto. L’Eccellenza è ancora un campionato dilettantistico, ma ciò non significa affatto che le cose vadano fatte con superficialità: dunque mi aspetto il massimo impegno da parte di ciascun giocatore, per fare in modo che le nostre prove siano sempre all’altezza del buon potenziale che contraddistingue l’Arcetana”.

Il timoniere biancoverde ha inoltre speso parole lusinghiere sul nuovo assetto della Coppa Italia:

“A mio parere, i cambiamenti vanno nella direzione giusta – ha commentato Pierfrancesco Pivetti – La formula con gare secche si presenta molto più snella e soprattutto motivante rispetto a quella tradizionale con i gironi triangolari. Per quanto ci riguarda, poco importa se il 5 settembre affronteremo una squadra di Eccellenza o di Promozione: ciò che davvero conta sta nell’iniziare a esprimere fin da sùbito le nostre qualità di squadra, qualsiasi sia il nome dell’avversaria di turno”.

PROGRAMMA. Prima degli impegni ufficiali, il calendario dell’Arcetana prevede lo svolgimento di tre allenamenti congiunti. Confermato l’appuntamento casalingo di venerdì  20 agosto, quando in via Caraffa arriverà la Primavera del Modena: in campo dalle ore 18. Mercoledì 25 agosto sarà quindi la volta della trasferta di Castelnovo Monti, sul terreno del Centro Coni “Fornaciari”: a partire dalle ore 20.30, l’Arcetana sarà ospite dell’Atletico Montagna di Prima Categoria. Tutto ciò fino ad arrivare al pomeriggio di sabato 28, quando ad Arceto si terrà un test con il Baiso Secchia di Promozione: l’orario verrà stabilito a breve.